Nuovi formulari di richiesta A13 – biovis’

 Cari colleghi,

dopo 16 anni  biovis offre per la prima volta formulari di richiesta dedicati per la diagnostica delle feci e per quella del sangue. Questo passo si è reso necessario poiché negli ultimi mesi abbiamo rivisto interamente la nostra gamma di analisi aggiornando e integrando le aree specifiche che presentavano lacune.

Ecco una panoramica dei cambiamenti più rilevanti:

Formulario diagnostica ematologica

Il formulario di richiesta per la diagnostica ematologica comprende le analisi dei campi della medicina ortomolecolare e mitocondriale, nonché gli esami per l’individuazione di allergie o intolleranze. Il formulario contempla anche neurostress, endocrinologia, immunologia, chimica clinica, disintossicazione/tossicologia e genetica. Oltre alle analisi ematologiche, sono presenti anche analisi delle urine e della saliva.

Quali sono le NOVITÀ?

Medicina ortomolecolare
Nell’analisi dei minerali nel sangue intero Maxi, fa ora parte del profilo anche lo iodio – il costo non è stato tuttavia modificato. Tra le vitamine, le vitamine del gruppo B e la vitamina D possono ora essere richieste anche in forma bioattiva. Se, nonostante una sostituzione, i livelli di vitamina D non raggiungono un range terapeuticamente utile, la causa può essere dovuta a cambiamenti genetici nel metabolismo della vitamina D. I 9 più importanti polimorfismi genici (SNPs) sono riassunti nel profilo della Vitamina D Genetica. Ciò che da anni negli USA fa parte di una fondata diagnosi riguardante la vitamina D è ora disponibile anche qui, con prezzi molto più vantaggiosi. Biovis offre ormai da anni un’analisi del metabolismo del glutatione; ora è possibile determinare anche il glutatione intracellulare.

Continua...

Allergie e intolleranze

Oltre al collaudato pre-screening A, il nuovo formulario di richiesta per la diagnostica ematologica contiene una combinazione pre-screening, con la quale non solo le intolleranze IgG4-mediate possono essere distinte dalle allergie IgE-causate da cibo o da polline, bensì è possibile anche la differenziazione tra le intolleranze IgG4-mediate e le IgG1-3-mediate.
Nel programma sono state inserite nuove forme speciali di intolleranza al glutine che colpiscono la pelle e il SNC. Gli anticorpi IgA contro la transglutaminasi 3 possono causare malattie autoimmuni della pelle (dermatite erpetiforme Duhring). Gli anticorpi della transglutaminasi 6 sono una possibile causa di atassia da glutine

Neurostress e endocrinologia

La sezione dedicata al neurostress è stato ampliata. Oltre ai profili noti, per la prima volta vengono offerte anche analisi metaboliche complete, che descrivono molto più accuratamente le complesse conseguenze dello stress rispetto ai comuni esami dei singoli parametri. Tenendo conto di un massimo di 35 parametri, i disturbi metabolici possono essere localizzati con precisione con conseguente possibilità di elaborazione di terapie mirate. Le analisi metaboliche consentono una concreta visione sui metaboliti biologicamente attivi, sulle attività enzimatiche o su rilevanti cofattori, che comprendono non solo vitamine o minerali, ma anche gruppi metilici o tetraidrobiopterina. Nuovi approcci diagnostici per i professionisti o per coloro che vogliono offrire una terapia ancora più mirata ed efficiente.
Anche la sezione dedicata all’endocrinologia è stata ampiamente rivista. Sono stati creati nuovi profili con un aggiornamento delle interpretazioni. Ora può essere richiesto anche il solfato di pregnenolone.

Immunologia

Infine, anche le sezioni dedicata all’immunologia e all’ematologia presentano novità. Per la prima volta, Biovis offre anche la misurazione di citochine non stimolate, che non devono più essere spedite congelate. Una spedizione express entro 24 ore è sufficiente per rilevare in modo affidabile il rilascio di citochine (TH1, TH2, TH17 o IL 10).
L’elenco delle sostanze attive che possono essere analizzate nel test dell‘inibitore del TNF per comprovare il loro effetto antinfiammatorio è stato esteso a 32. Inoltre, è anche possibile esaminare singoli principi attivi o preparati precedentemente inviati.

Detossificazione / Tossicologia

In passato, ci è stato fatta spesso presente la non completezza della nostra offerta in ambito di analisi dedicate all’odontoiatria. Anche questo deficit è stato eliminato con l nuovo formulario di richiesta analisi A13. Sono stati aggiunti numerosi nuovi LTT, così come il test di stimolazione al titanio, frequentemente richiesto, e il rilevamento di tioeteri e mercaptani. Una nuova aggiunta al programma è l’individuazione di una tendenza genetica all’infiammazione. Infine, ma non meno importante, il numero di metalli pesanti rilevati con o senza chelazione è stato aumentato a 38. Biovis offre ora quindi anche in questo ambito una gamma di analisi più che competitiva.

...Indietro

Formulario diagnostica delle feci

Il formulario di richiesta per la diagnostica delle feci contiene tematicamente tutte le analisi associate ai disturbi gastrointestinali. Oltre alle classiche analisi delle feci o del microbioma, sono presenti anche esami metabolomici, che sebbene in parte non siano esaminati a partire dalle feci, possono tuttavia essere ricondotti a modifiche del microbioma. Inoltre, nel formulario sono stati integrati aromatogrammi, esami vaginali e diagnostica delle infezioni.

Quali sono le NOVITÀ?

La prima novità nel formulario di richiesta per la diagnostica delle feci è rappresentata dalle analisi estese del microbioma, che ora contengono un numero maggiore di gruppi funzionali. Questi sono responsabili della formazione di metaboliti che influenzano in modo significativo la salute umana. Tenendo conto dei gruppi funzionali, la rilevanza clinica del microbioma aumenta notevolmente.
Su richiesta, la Blastocystis hominis rilevata può ora essere esaminata direttamente con differenziazione successiva anche per determinarne la patogenicità. Una ripetizione dell’esame delle feci non è più necessaria. A questo scopo è stata sviluppata una PCR Multiplex che identifica i sottotipi di Blastocystis distinguendoli tra apatogeni e patogeni.
Per la prima volta, la gamma di analisi Biovis comprende un profilo dell’intestino irritabile che, grazie alla misurazione di importanti neurotrasmettitori nelle feci, rileva fattori patogeneticamente rilevanti nella SII offrendo quindi la possibilità di approcci terapeutici mirati in terapia causale. 
Una nuova caratteristica delle analisi dell’esalato (Breath Analysis) è l’inclusione del metano, che da oggi verrà sempre misurato in ogni esame. Alla gamma di analisi è stato aggiunto un test del respiro SIBO per l’individuazione della sindrome da iperproliferazione batterica nell’intestino tenue.